L’estremo contemporaneo in classe

Le classi 1 A e 3 D, coordinate dalle docenti Valeria Raimondi e Cristina Roggi, hanno partecipato al progetto promosso da ADI-SD e con il sostegno del Cepell “L’estremo contemporaneo in classe. La letteratura dei primi 20 anni del 2000” in rete con alcuni istituti di Verona, Padova, Treviso e Napoli.

Il percorso prevedeva un approfondimento su uno scrittore ed un libro del nostro contemporaneo: la nostra scelta è caduta sull’autrice napoletana Viola Ardone e sul suo libro “Il treno dei bambini”. Gli studenti, dopo aver letto e analizzato il romanzo, hanno prodotto alcuni booktrailer ed il 6 maggio hanno potuto incontrare Viola Ardone: nell’occasione si sono confrontati con lei e hanno presentato i loro lavori che qui proponiamo, buona visione!

 

EINAUDI - Viola Ardone - Il Treno Dei Bambini - ePRICE

 

BOOKTRAILER realizzati dalla 1 A:

 

di Massimiliano Fortini, Francesco Grioni, Iris Balazin

 

di Michela Carniel, Giulia Slavez, Andrea Sparagna

 

BOOKTRAILER realizzati dalla 3 D:

 

di Andrea Lenarduzzi, Andrea Giovanni Di Maria Maizza, Daniele Tirabasso, Mitja Treu, Nicholas Bertocchi, Michael Schmidt

 

di Simone Pandullo, Thomas Gerin, Caterina Menozzi, Anastasia Antic, Mattia Colombo

 

di Thomas Maranzana, Marco Sai, Roberto Wolf, Hillary Mohamadou, Medhi Chemrah, Alessandro del Regno

 

I booktrailer ti hanno incuriosito?

Il libro è presente nella nostra biblioteca, ti aspettiamo!

Come i nostri luoghi della memoria parlano di Europa?

Come la memoria può essere strumento per il Futuro dell’Europa?

Ventotene: il confino, il sogno europeo e la fine della guerra;

Utoya: la violenza neonazista ferisce di nuovo l’Europa;

Oltre Utoya: la violenza nell’Europa di oggi tra social e realtà;

Introduzione all’Unione Europea e alle sue istituzioni;

Il Meridiano d’Europa. Cosa rappresentano Utoya e Lampedusa?

Che ruolo possono avere i giovani nel futuro dell’Europa?

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se premi il pulsante OK, esprimi il consenso all'uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi