IN RICORDO DI PINO ROVEREDO

Scritto da admin Peschier on . Postato in News, Scrittori in biblioteca

I docenti e gli studenti dell’istituto Nautico, che hanno avuto il privilegio di incontrare e conoscere lo scrittore Pino Roveredo sia attraverso i suoi libri sia di persona come ospite del progetto “Scrittori in biblioteca”, vogliono ricordare la  sua generosa disponibilità nel raccontarsi ai giovani, l’umanità e la simpatia che  ha dimostrato tessendo con noi un fitto dialogo sia sulla sua opera letteraria ma ancor di più sulla sua esperienza di vita.
Ci piace ricordarlo come lui stesso con grande ironia si definiva: non un autore ma un “autista delle parole”, termine che forse più di altri inquadra la sua modestia e la sua intelligenza.
I suoi libri fanno parte della collezione della nostra biblioteca degli studenti: il suo ricordo si trasformi dunque in un esplicito invito a leggerlo e a condividerne le parole così sapientemente condotte a noi tutti.

Foto: Pino Roveredo in occasione di un incontro che ha fatto con i nostri studenti qualche anno fa.

 

PROGETTO SCRITTORI IN BIBLIOTECA – INCONTRO VIVIANA FACCHINETTI

Scritto da admin Peschier on . Postato in News, Scrittori in biblioteca

Martedì 23 e mercoledì 24 febbraio nell’ambito del progetto “Scrittori in biblioteca”  alcune classi dell’istituto hanno incontrato la giornalista e scrittrice Viviana Facchinetti da più di 30 anni impegnata, attraverso reportage televisivi, articoli e pubblicazioni, nella raccolta di testimonianze e storie sull’esodo di istriani, fiumani e dalmati a seguito delle vicende legate al confine orientale durante e dopo la seconda guerra mondiale.

L’incontro nasce in occasione della celebrazione del Giorno del Ricordo 2021 e rientra in un lavoro di approfondimento svolto nelle singole classi da parte dei docenti di Lettere che prevedeva la visione di documentari, la lettura di memorie di alcuni protagonisti contenute nel  volume dell’ospite “Protagonisti senza protagonismo. La storia e la memoria di giuliani, istriani e dalmati nel mondo” scritto nel 2014 oltreché la visione dello spettacolo teatrale prodotto dal teatro Rossetti “Ricordare, portare al cuore” disponibile gratuitamente fino al 31 marzo al link   https://www.ilrossetti.it/it/spettacoli/ricordare-portare-al-cuore-2938

Negli incontri Viviana Facchinetti ha delineato brevemente il contesto storico all’interno del quale si è originato il fenomeno dell’esodo e ha poi soprattutto raccontato le tante ed esemplari vicende di alcuni dei suoi protagonisti emigrati in Canada, Sud Africa ed Australia che ha personalmente intervistato. Gli studenti, particolarmente toccati dalle vicende narrate con vivida partecipazione, hanno potuto ricavare svariati spunti di riflessione su fatti storici e racconti di vita spesso misconosciuti o comunque non ancora abbastanza studiati.

PROGETTO SCRITTORI IN BIBLIOTECA – INCONTRO FREDIANO SESSI

Scritto da admin Peschier on . Postato in News, Scrittori in biblioteca

Mercoledì 3 e giovedì 4 febbraio nell’ambito del progetto “Scrittori in biblioteca” un folto numero di studenti ha potuto incontrare l’autorevole storico e scrittore Frediano Sessi,  docente esperto presso il Master di didattica della Shoah all’Università di Roma 3 e autore di numerose pubblicazioni specialistiche e di divulgazione storica dedicate ai giovani.

Per prepararsi all’incontro, nato in occasione della celebrazione della giornata della memoria 2021, le 19 classi, guidate dai loro docenti di Lettere, hanno letto i libri di Sessi “Prof., che cos’è la shoah?” e “Auschwitz sonderkommando. Tre anni nelle camere a gas” e hanno quindi potuto interloquire agevolmente con l’autore in merito alle drammatiche vicende legate alla shoah.

Frediano Sessi ha delineato, con il linguaggio chiarissimo ma non semplicistico che lo contraddistingue anche come scrittore, l’ascesa del nazismo dal punto di vista ideologico focalizzandosi in particolare sulle fasi che hanno portato dalla xenofobia al radicalizzarsi nell’antisemitismo fino alla soluzione finale. In quasi due ore di incontro gli allievi hanno potuto rivolgere molte domande in particolare sui meccanismi legati al negazionismo, al collaborazionismo, alla resistenza nei lager e allo studio comparato della shoah con altri genocidi.

Molti gli spunti offerti dal professore per approfondire l’argomento; ne segnaliamo alcuni insieme alle recensioni ai suoi libri che sono presenti nella nostra biblioteca studenti.

Intervista a Frediano Sessi

Auschwitz, Storia e memoria, Marsilio, 2020:

Manifesto 31 luglio 2020

Avvenire 27 giugno 2020

Prof. Che cos’è la shoah?, Einaudi ragazzi, 2020

Corriere della Sera 23 luglio 2020

Nella sezione La Voce dei libri puoi vedere anche la  Videorecensione Prof, che cos’è la Shoah

Per approfondire si segnala inoltre la piattaforma di contenuti e-learning Laboratorio Territoriale di Mantova con interventi di Sessi  ed il ricchissimo sito del Centro Internazionale di studi Primo Levi

Come i nostri luoghi della memoria parlano di Europa?

Come la memoria può essere strumento per il Futuro dell’Europa?

Ventotene: il confino, il sogno europeo e la fine della guerra;

Utoya: la violenza neonazista ferisce di nuovo l’Europa;

Oltre Utoya: la violenza nell’Europa di oggi tra social e realtà;

Introduzione all’Unione Europea e alle sue istituzioni;

Il Meridiano d’Europa. Cosa rappresentano Utoya e Lampedusa?

Che ruolo possono avere i giovani nel futuro dell’Europa?

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se premi il pulsante OK, esprimi il consenso all'uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi